Please follow & like us :)

Le mosche sul registro


  • Competenze

    Tra le parole più frequentate in ambito scolastico negli ultimi anni, un posto di particolare rilievo spetta al termine competenze. La scuola infatti ai suoi vari livelli dovrebbe stimolare e […]

  • La scuola è di chi deve imparare

    Procedono verso la conclusione gli esami di Stato, mentre la discussa riforma della scuola conclude il suo tormentato iter parlamentare. L’impressione che si ricava dalla risposta dei giovani di fronte […]

  • La brutta scuola

    L’ampia sollevazione degli insegnanti contro l’ipotesi di riforma della scuola voluta dal governo, al di là del comprensibile malcontento che dà origine alla protesta, nasconde un atteggiamento di chiusura contro […]

  • Programmi scolastici, l’arte di riflettere e la sindrome di Bianconiglio

    Una scuola che voglia creare le condizioni per essere buona, tanto per riprendere lo slogan forse un po’ abusato ma efficace dell’attuale governo, non può prescindere dalla rimozione del preconcetto, […]

  • Leggere a scuola. Tempo perso

    E’ sicuramente una proposta apprezzabile. Peccato sia passata del tutto inosservata, innanzitutto proprio nel luogo che avrebbe dovuto ospitarla. Il Ministero dell’Istruzione ha promosso l’iniziativa Libriamoci, da svolgersi nei giorni […]

  • La Scuola del Tempo Perso

    Scrive Massimo Recalcati in L’ora di lezione (Einaudi), da pochi giorni in libreria, che la liquefazione della Scuola ha generato la “patologia diffusa” di un iperattivismo, che si traduce in […]

  • Il merito della scuola

      La parola magica che negli ultimi anni accompagna ogni possibile trasformazione nella scuola è meritocrazia. Non riguarda più gli studenti, nei confronti dei quali il concetto è ormai ampiamente […]

  • I libri che non si leggono

    Tullio De Mauro interviene su Repubblica, con una lettera a Corrado Augias, in merito a una discussione sull’uso corrente della lingua italiana. Scrive tra l’altro De Mauro: “Negli ultimi decenni […]

  • Docenti, indocenti, indecenti

    Avevo anticipato che sarei tornato sull’articolo di Alessandro D’Avenia, pubblicato il 25 maggio scorso sull’inserto domenicale del Corriere della Sera. Lo faccio con piacere, e con un po’ di apprensione, […]

  • Alessandro D’Avenia, la scuola in diretta

    Quando si parla di scuola affermando che la qualità dell’insegnamento non può prescindere da tre elementi indispensabili, “amore per ciòche si insegna, amore per il chi a cui si insegna, […]