Tag Archives: poesia del Novecento

Saba, come un uccello

/ Agosto 23, 2017/ Mosche in bottiglia/ 0 comments

Quando Pier Antonio Quarantotti Gambini si decise a dare alle stampe la sua raccolta di poesie Racconto d’amore, pensò di scrivere una lettera all’amico Umberto Saba, che era morto da qualche tempo. Nella lettera confessava di avere preferito che la vicenda di cui era stato protagonista, e che dunque dava luogo per la prima volta ad una narrazione non d’invenzione,

Read More

Nel cielo innamorato delle rondini: il Sud di Libero De Libero

/ Settembre 13, 2016/ Mosche in bottiglia/ 0 comments

Volevo una poesia che mi dicesse il sapore della campagna povera, la natura e i paesi del Sud di qualche tempo fa, decenni addietro di arsura e di miseria, ma anche di odori forti e di pomeriggi estivi invasi dalla luce; una poesia che raccontasse gli spazi vicini all’eternità, eppure così fragili, delle contrade preappenniniche, le pianure assolate tra il

Read More

Guido, Amalia e le farfalle

/ Agosto 9, 2016/ Mosche in bottiglia/ 0 comments

Fa caldo a Torino il 9 agosto del 1916. In città l’aria della guerra si avverte solo attraverso le lettere che arrivano dal fronte. Anzi, è quasi il tramonto, con le campane che suonano a festa sembra piuttosto di tornare indietro alle giornate gioiose dell’estate di qualche anno prima, quando, nel 1911, Torino, per celebrare i cinquanta anni dell’Unità d’Italia,

Read More

Marino Moretti e una rosa

/ Luglio 25, 2016/ Mosche in bottiglia/ 0 comments

L’opera di Marino Moretti è stata classificata, per tutta la vita dell’autore, sotto l’etichetta di “crepuscolare”. Del resto il suo libro più noto, Poesie scritte col lapis, risale al 1910, e dunque si inserisce, in piena stagione crepuscolare, tra le raccolte di Gozzano, La via del rifugio, che è del 1907, e i Colloqui, del 1911. E’ noto che il

Read More

UNGARETTI E IL PORTO SEPOLTO di Leone Piccioni (Succedeoggi)

/ Luglio 1, 2016/ Recensioni/ 0 comments

L’Europa e tanti dei suoi intellettuali e scrittori sono sconvolti dalle vicende drammatiche del primo conflitto mondiale, quando la poesia italiana subisce lo scossone che ne cambierà per sempre le sorti, destinandola definitivamente al nuovo secolo. Nel 1916, grazie all’intervento di un ufficiale, anch’egli poeta, conosciuto al fronte, quel “gentile Ettore Serra” a cui è dedicata la lirica che chiude

Read More

TUTTE LE POESIE di Dario Bellezza (Oscar Mondadori)

/ Febbraio 18, 2015/ Recensioni/ 0 comments

Dopo la morte del poeta, avvenuta nel 1996, dell’opera di Dario Bellezza si è detto poco e si è scritto ancora meno. I versi dello scrittore romano, molto presente nei decenni Settanta e Ottanta nell’allora fervida vita letteraria della capitale, sono stati come cancellati, offuscati dalla sua stessa leggenda, dalle vicende dolorose che condussero al tragico epilogo della sua esistenza,

Read More

Giorgio Caproni, poeta della leggerezza

/ Gennaio 22, 2015/ Mosche in bottiglia/ 4 comments

Lavoro oggi intensamente sul tema della leggerezza e dunque mi capita (come sarebbe possibile farne a meno?) di leggere più volte alcune poesie di Giorgio Caproni. Mi torna alla mente così che il poeta livornese è morto proprio il 22 gennaio, di 25 anni fa. Non posso non dedicargli un tributo. Leggero, mi riprometto.  A parlare di leggerezza non si

Read More

TUTTE LE POESIE di Giovanni Giudici (Oscar Mondadori)

/ Giugno 24, 2014/ Recensioni/ 0 comments

Nel 1953, appena pubblicata la sua prima raccolta di versi, Giovanni Giudici, che all’epoca abitava nella periferia di Roma, aveva quasi trenta anni e nell’operazione aveva impegnato 25mila lire dell’esiguo bilancio familiare, pensò di spedirne la prima copia ad Umberto Saba, che si trovava allora in una clinica romana per curarsi. Lo racconta lo stesso Giudici nel prezioso e ormai

Read More

Sandro Penna, la “triste luce”

/ Novembre 6, 2013/ Mosche in bottiglia/ 0 comments

Esiste nella poesia di Sandro Penna un’attrazione verso la luce. Come se il poeta provasse il bisogno di guardare persone e cose, i fanciulli e le presenze della natura, sotto i raggi abbaglianti del sole, nel pieno della luminosità di una giornata in cui l’aria stessa è fonte di spettacolo (Sul molo il vento soffia forte. / Gli occhi hanno

Read More

Estate, dove vai?

/ Agosto 31, 2013/ Mosche in bottiglia/ 0 comments

Finisce agosto e finisce l’estate, almeno per noi che guardiamo a settembre come a un’età già diversa. E’ il passaggio che segna davvero la fine e l’inizio dell’anno. Ne sono prova gli innumerevoli versi dedicati a questa stagione. A me viene in mente una poesia di Diego Valeri, contenuta nella sua ultima raccolta Calle di vento. Estate, dove vai, dove

Read More

Poeti in osteria

/ Agosto 30, 2013/ Mosche in bottiglia/ 0 comments

Oggi mi piacerebbe andare in osteria. Ma non una di quelle di ora, che della trattoria hanno solo il nome e dietro il basso livello lessicale della denominazione nascondono locali d’alto pregio e una cucina di raffinata presunzione. Vorrei proprio mangiare in una di quelle osterie (una bettola, mi suggerisce una voce) con i tavoli di legno – un legno

Read More